A due passi dal Duomo di Firenze, L’Osteria dell’Agnolo è uno di quei ristoranti che potrebbero raccontare la storia della città. È nata nel 1580 con il nome di Locanda dell’Agnolo e pare sia uno dei locali più antichi del mondo, insieme al Botin di Madrid, datato 1725. Un tempo qui si riunivano gli amici di Leonardo da Vinci, insieme a intellettuali dell’epoca come il filosofo e scrittore francese Michel de Montaigne, mentre oggi l'osteria richiama gli amanti della cucina tradizionale toscana e dei suoi prodotti tipici, dalla pasta fresca fatta a mano alla celebre bistecca alla fiorentina (tutte le carni provengono dall'antica macelleria di Antonio Soderi), passando per i vini come il Chianti Docg. L’altra specialità di casa dell’Osteria sono le pizze, classiche o fantasiose: ce ne sono così tante che nel menu ne vengono citate solo alcune, mentre le altre rimangono una piacevole sorpresa da scoprire una volta seduti ai tavoli. A fare da cornice, un’atmosfera accogliente e cordiale.

Per Informazioni

Scrivi la risposta corretta: